1969 Lettera a me da mio nonno - Irvin Travis

Caro Tommy,

Dato che sei il mio nipote maggiore, vorrei scriverti questa lettera perché puoi aiutare i più piccoli a capirla negli anni successivi.

Anche se mi aspetto di andare a pescare con te quest'anno, voglio scrivere alcune cose che vorrei che tu sapessi. Pensieri che spesso non esprimiamo nelle conversazioni ordinarie. Sai, sono sicuro, che tuo nonno non può lasciare molto in termini di cose materiali poiché non possiedo molte cose di cui posso rivendicare il titolo. Ma ci sono cose che "possiedo" che possono essere lasciate a te da un'intesa tra di noi. Anche se senza quello, sarebbe impossibile per me lasciare questa eredità a te.

In un certo senso potresti chiamare questa lettera uno strumento che stabilisce un trust. Affinché tu possa ricevere tutti i suoi vantaggi, sarà necessario che tu ti aiuti con le sue condizioni. Il motivo delle condizioni è che se io e la mia generazione fossimo stati vincolati da queste stesse limitazioni, ci sarebbe stato senza dubbio più da lasciarti e più da usare nella mia vita.

Primo, ti lascio miglia di fiumi e ruscelli. Il numero naturale e sempre crescente di laghi artificiali per pescare, andare in barca, nuotare e divertirsi. Questa è la prima condizione di questa eredità. Devi mantenere le acque pulite. Ma i grandi problemi devono essere risolti. I rifiuti degli impianti industriali devono essere resi innocui per i pesci e la fauna selvatica. Anche il controllo delle erbe infestanti e dei parassiti, nonché altri dilavamenti dall'agricoltura e dalle città. Tutto questo farà parte del mantenimento dell'acqua pulita. Raccogliendo la tua stessa lettiera, così come quella lasciata da altri. Questo aiuterà anche. La mia generazione ha iniziato a trovare risposte a questi problemi. Devi trovare di più. Devi anche incontrare problemi che ancora non conosciamo. In ogni caso erediterai l'acqua, ma il suo valore dipende da te. La misura del vostro successo determinerà la qualità di questa preziosa risorsa che sarà a vostro uso e da trasmettere ai vostri figli.

Poi vi lascio i boschi e i campi che non solo hanno sfamato e vestito me e tante altre persone per così tanto tempo, ma mi hanno fornito quel tipo di piacere che avvicina l'uomo a Dio e alla natura.

Mi hai già mostrato abbastanza delle cose giuste che i tuoi meravigliosi mamma e papà ti hanno insegnato per assicurarmi che rispetterai le condizioni imposte da questa richiesta. Devi usare questi boschi e campi in modo tale che tu ne riceva le stesse cose buone che ho io. Renderà la vita migliore e ti avvicinerà a Dio e alla natura. In questo modo troverai modi migliori per lasciare le cose della natura anche meglio di come te le ho lasciate io. Questo non sarà più facile che mantenere le acque pulite.

Le cose belle non sono mai facili. Scoprirai che l'aiuto arriverà in questo compito dalla natura stessa. La nostra terra e le nostre acque sono dure e, se ci viene data una mezza possibilità, guariranno le sue ferite dai nostri maltrattamenti. Ricorda solo di trattarlo con amore e ti porterà molte benedizioni perché è una cosa vivente. I nostri antenati, e anche alcuni della mia generazione, hanno sprecato una parte di questo prezioso dono semplicemente perché era un dono. Tu e la tua generazione non dovete fare lo stesso errore. Laddove abbiamo fallito, devi riuscire a trovare queste soluzioni e ad applicarle espanderai e svilupperai il tuo spirito, rafforzerai il tuo carattere e aumenterai il tuo apprezzamento e amore per le stesse cose che stai lavorando per trasmettere ai tuoi figli.

Tom, non voglio che pensi che io sia eccessivamente generoso lasciandoti tutti questi tesori. In effetti, credo di essere un po' egoista perché ho intenzione di usarli con te mentre sono qui. Significherà semplicemente che assumeranno un significato più profondo per me sapendo che li lascio in buone mani.

Vedi, ho passato gli ultimi vent'anni aiutando a combattere le battaglie per la conservazione in modo da poter avere queste cose buone da godere e trasmettere a te e ai tuoi. Quindi può essere lo stesso con te. Se sei la metà dell'uomo che penso che sarai, i nostri discendenti tra mille anni potrebbero trovare pace su un bellissimo lago, fiume o ruscello, o trovarsi nella solitudine di una foresta sana che hai contribuito a preservare.

Con il mio amore,

Nonno Travis

Fenton, Missouri, 2/21/1969

 

Nota:

Ho trovato questa lettera all'età di 60 anni e io stesso un nonno. È stato scritto quando avevo 8 anni prima che si ritirasse e si trasferisse a Spurgeon, nell'Indiana, dove pescammo insieme innumerevoli fosse di spogliarelliste prima che morisse. Lui e il suo motore da pesca Evinrude da 3 CV sono stati l'ispirazione per questo sito.

William, (Tom) Travis

Mooresville, Indiana, 2/15/2022

 

Nella foto sotto: mio nonno Irvin Travis (a sinistra) con mio padre Pete Travis dopo una battuta di pesca a mosca pomeridiana in una fossa di spogliarelliste vicino a Spurgeon, nell'Indiana, negli anni '1980.

Il nonno Irvin e il padre Pete Travis pescano Spurgeon Indiana degli anni '1980

 

Lettera scritta a mano originale di mio nonno.

 

 

 

 

.

Tema di Danetsoft e Danang Probo Sayekti ispirato da Maksimer